Verbale riunione 20/03/2017

Verbale riunione 20/03/2017

1640
0
CONDIVIDI
FacebookTwitterGoogle+WhatsAppEmailCondividi

Ieri pomeriggio presso i locali del “Lideanuova” il Movimento si è riunito per analizzare lo scenario socio-politico attuale e per confrontarsi sulle imminenti competizioni elettorali. Si è partiti da un sano confronto sui problemi che caratterizzano la società moderna, tra cui la disaffezione dei cittadini verso una politica colpevole di non dare più risposte sul piano sociale
e finanziario e incapace di proporre progetti e riforme serie. Si è constatato come la classe media sia oggi priva di qualsiasi riferimento politico a causa della decadenza dei vecchi partiti, il divario tra le classi sociali è nettamente aumentato e le speranza di trovare lavoro per i nostri giovani si assottigliano sempre di più. Le imminenti competizioni elettorali (sia comunali, che regionali e nazionali) si prefigurano decisive per tentare di portare ad un cambiamento tanto auspicato. Sulla base di queste considerazioni ci si è confrontati su quali debbano essere i punti cardini per un modello di sviluppo sano della nostra Terra, ovvero:

  • Una vera Autonomia Regionale. In un periodo storico in cui altre Regioni d’Italia, come la Lombardia e il Veneto, chiedono a gran voce l’Autonomia è necessario evidenziare come la Sicilia abbia avuto in questi anni dei Governi incapaci di valorizzare la competenza esclusiva della Regione in materie cardini dello sviluppo come l’agricoltura, i lavori pubblici, la pesca, i beni culturali, il turismo, l’industria e il commercio. L’autonomia deve essere intesa come una risorsa capace di trasformare la Sicilia in Regione evoluta al centro del Mediterraneo, idonea ad intrattenere relazioni , scambi commerciali e dialoghi culturali con l’Europa.
  • Una tassazione statale, regionale e locale, meno oppressiva. Le piccole e medie imprese siciliane sono in ginocchio. Nella sola Provincia di Palermo migliaia di imprenditori hanno dovuto chiudere nel 2016 le proprie attività. E’ quindi necessario un uso rigoroso e produttivo  delle pubbliche risorse al fine di incentivare, prioritariamente, il lavoro e l’occupazione, specialmente giovanile.
  • Una gestione virtuosa delle risorse del Territorio. Risulta imprescindibile una modernizzazione delle infrastrutture per creare le condizioni per valorizzare le immense risorse naturali, storiche, monumentali di cui gode la Sicilia.

Il Movimento ha poi discusso delle imminenti elezioni comunali e regionali, confrontandosi su quali possano essere i candidati che incarnano il cambiamento e possano portare una ventata di aria nuova nella nostra amata Terra.

CONFRONTATI anche TU con i nostri rappresentanti e dì la tua nei commenti esprimendo il candidato, a tuo parere, più credibile alle prossime elezioni!


NON CI SONO COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO