Le nostre idee

Le nostre idee

FacebookTwitterGoogle+WhatsAppEmailCondividi

ALE_4278_©

Le nostre proposte riguarderanno settori cardini della società siciliana quali: la riforma della macchina pubblica, la valorizzazione delle risorse naturali, artistiche e culturali, il rapporto con l’ U.E. con l’ impegno a valorizzare l’autonomia della nostra regione e la lotta alla disoccupazione attraverso un rilancio della produttività e competitività delle imprese siciliane e lo sviluppo di politiche energetiche .
Tra i nostri obiettivi ci prefiguriamo innanzitutto una riforma del settore pubblico al fine di valorizzare le risorse umane,strutturali ed economiche attraverso :

1) la semplificazione dei processi burocratici ,i quali ancora oggi risultano essere troppo “pesanti” ostacolando processi organizzativi incentrati sui principi di rapidità ed efficienza. Una burocrazia più snella rende più semplice la comprensione per il cittadino dei meccanismi che lo coinvolgono direttamente, favorendo il riavvicinamento alle Istituzioni e ponendolo in una posizione di centralità nella vita della comunità.

2) la lotta alla corruzione e all’abuso di potere di chi esercita pubbliche funzioni . L’impressione che l’attuale politica dà è che si voglia mantenere la società in uno stato di bisogno, creando in maniera sottesa clientelismo e un sistema basato sulle raccomandazioni e sulla corruzione. Tra le sfide del movimento vi è quello di limitare e combattere tali meccanismi responsabilizzando i dirigenti ai vertici di tali settori pubblici attraverso sanzioni più severe da infliggere a tutti coloro che abusano del potere pubblico ai danni dei cittadini. Proporremo quindi dei disegni di legge che prevedano un rafforzamento delle misure di trasparenza degli enti pubblici e privati cui vengono assegnati fondi pubblici dando maggior sicurezza ai cittadini del rispetto dei loro diritti.

3) riduzione e abolizione della formazione di caste negli ambienti lavorativi,le quali limitano il libero sviluppo umano e professionale dei cittadini .Creare un sistema sociale più aperto all’innovazione basato su principi quali la meritocrazia e la concorrenza è una necessità per la nostra Regione.

Fondamentale inoltre è difendere e valorizzare i poteri che il nostro Statuto ci conferisce,come la competenza esclusiva in settori cardini dello sviluppo economico in Sicilia come l’ agricoltura e il turismo cercando di abbattere le restrizioni e i vincoli che l’ U.E. ci impone. LIDEANUOVA condurrà una vera e propria lotta al fine di ridurre le tasse che gravano sulle piccole imprese agricole siciliane per favorire non solo lo sviluppo economico ma anche la valorizzazione dei prodotti agricoli siciliani. Tale valorizzazione non può prescindere da una lotta al “plagio” di produzione che riguarda i prodotti siciliani commercializzati al di fuori della Sicilia attraverso maggiori e più severi controlli .

Ci prefiguriamo di proporre a livello regionale misure più restrittive per l’uso indiscriminato dei fondi e delle risorse che la comunità europea stanzia a favore dello sviluppo socio economico in Sicilia ma anche di far sì che l’ appartenenza all’ Unione Europea rappresenti per il nostro territorio un opportunità di crescita e sviluppo(e non di vincolo e restrizione ).Il movimento si impegnerà infatti affinché siano abbattute le differenze della qualità dei servizi erogati all’ interno dei vari territori dell’ Unione,con lo scopo di raggiungere un eguaglianza non solo sul piano monetario ma anche sul piano del rispetto dei diritti,del benessere e della qualità della vita dei cittadini tra i vari Stati membri dell’ Unione Europea. Le nostre idee prevedono la creazione di un unico sistema fiscale europeo e di contratti collettivi di lavoro con le stesse peculiarità in tutti i territori membri, con lo scopo di contrastare il potere delle banche e dare uguali possibilità di crescita e sviluppo a livello locale.

LIDEANUOVA vuole dunque ridurre le diseguaglianze sociali e il tasso di disoccupazione cercando di ridare speranza ai cittadini e la consapevolezza di poter credere in una società che gli dia la possibilità sia nell’ambito professionale che umano di esprimere le proprie idee e capacità. La nostra attenzione si rivolgerà a garantire alle piccole e medie imprese, il rispetto dei tempi previsti per le autorizzazioni di avvio delle attività imprenditoriali e la sicurezza di poter portare avanti i propri progetti in tempi brevi. Sul piano economico condurremo iniziative volte a incentivare le imprese che assumono lavoratori under 30 a tempo indeterminato, attraverso la riduzione del Cuneo fiscale e con l’obiettivo di ridurre il tasso di disoccupazione, consentendo ai giovani maggiori possibilità nell’ambito lavorativo. Inoltre ci impegneremo per ottenere agevolazioni burocratiche ed economiche per le grandi multi nazionali che intendono sviluppare attività d’impresa all’interno del territorio siciliano con lo scopo di attrarre investitori esteri che possano promuovere innovazione e sviluppo economico all’interno del territorio siciliano.

Tra i nostri punti cardine quindi vi saranno riforme che prevedano maggiori controlli in settori pubblici chiave come la sanità,istruzione, agricoltura,turismo al fine di raggiungere alti standard di efficienza dei servizi resi ,valutabili anche attraverso continui sondaggi sul livello di soddisfazione dei cittadini con lo scopo di Adeguare , quindi, la qualitá dei servizi erogati in rapporto alle tasse pagate dai cittadini.

In questa “lotta per la civiltà” siamo tutti chiamati a dare il nostro contributo con una semplice “IDEA NUOVA”.